Gentile visitatore, questo è un articolo tradotto macchina. Ha perfettamente senso in lingua originale (Repubblica), ed è pienamente supportata dalla letteratura scientifica indipendente. La traduzione, però, è ben lungi dall'essere perfetto e richiede pazienza e fantasia, se si decide di leggerlo.

Drobečková navigace

Aspirina

L'aspirina (acido acetilsalicilico) è un farmaco antinfiammatorio di origine naturale. È un estere acetico di acido salicilico isolato dalla corteccia di salice, che una volta era tradizionalmente usato contro l'infiammazione. L'aspirina è un esempio di come i farmaci possono migliorare la qualità di alcune medicine naturali. La corteccia è piena di tannini e altre sostanze difensive che impediscono agli erbivori di abbaiare in natura. Pulendo la sostanza attiva, queste difese vengono rimosse e il dosaggio è facilitato. La standardizzazione (cioè la disponibilità di compresse con la stessa dose di aspirina) rimuove l'incertezza circa il contenuto di sostanza attiva nella corteccia usata di un pezzo. La modifica dell'acido salicilico nell'aspirina a sua volta riduce la sua irritabilità. Inoltre, l'aspirina è facilmente prodotta puramente sinteticamente, rendendola più economica dei suoi equivalenti naturali. (Vorrei sottolineare che altre medicine naturali, come il ginseng rosso , non richiedono la trasformazione in una forma compressa).

aspirina

L'aspirina agisce per inattivazione irreversibile della cicloossigenasi - un enzima chiave che produce una molecola di segnalazione immune chiamata prostaglandine. Le prostaglandine sono di molti tipi e il sistema immunitario le usa per marcare i siti dove il tessuto ha un'infiammazione. Le prostaglandine in questi luoghi aumentano il flusso sanguigno, la sensibilità (dolore) e attirano i globuli bianchi che combattono contro la causa dell'infiammazione e leniscono dopo il combattimento. Aspirina disabilita questo allarme, che è efficace quando si tratta di un falso allarme, ad esempio nella civiltà o nelle malattie autoimmuni. Ad ogni goccia, l'aspirina rimuove la febbre e il dolore a breve termine, che a sua volta ha guadagnato la sua grande popolarità. L'aspirina ha anche un effetto inibitorio sulle piastrine del sangue - previene la formazione di coaguli di sangue o "sangue sottile". Per questo motivo, l'aspirina è raccomandata per l'uso continuato come prevenzione della trombosi e infarto. In sintesi, l'aspirina ha 2 effetti principali:

L'aspirina non è un adattogeno (agisce unilateralmente) , ma è relativamente innocuo per la maggior parte delle persone anche con una somministrazione a lungo termine. Con la sua azione anti-infiammatoria, riduce anche il danno cellulare in ictus e ischemia, quindi entrambi i suoi principali effetti sono nella prevenzione della trombosi e ictus. Sembra avere un effetto preventivo sui tumori a dosi moderate, che è probabilmente correlato al suo effetto antinfiammatorio. A dosi elevate, l'aspirina non è raccomandata.

L'aspirina (acido acetilsalicilico), disponibile senza prescrizione medica, è stata introdotta nel Guinness dei primati come la medicina più venduta al mondo negli anni '50.

Confronto tra aspirina e ginseng

L'aspirina può essere combinata con adattogeni anti-infiammatori ( ginseng , zenzero , bajkal e vitamina C. ) L'uso di adattogeni, che sono più equilibrati rispetto all'aspirina allosterica unilaterale, renderà possibile ottenere un effetto terapeutico anche a basse dosi di aspirina. Ciò evita i suoi effetti indesiderati e ottiene gli altri effetti positivi sulla salute che questi adattogeni hanno.

Ginseng è un adattogeno modello che protegge e aiuta molte malattie. D'altra parte, il ginseng soffre del "brio", che ora è solo un overflow. Un tempo questo attributo si riferiva seriamente e positivamente - e persino il nome generico Panax significa letteralmente tutto. Tuttavia, oggi l'inadeguata "specializzazione" del farmaco (che è la regola degli adattogeni) è sospetta. Inoltre, la definizione di adattogeno (specialmente quelli che non vogliono capirlo) è sospettata di non essere altro che un tentativo di avvolgere la nozione di panacea in cicatrici scientifiche. In un'epoca di farmacologia molecolare, è necessaria una spiegazione di un meccanismo d'azione specifico per confutare il sospetto di frode, esagerazione e panacea.

Si scopre che in questa situazione è molto appropriato confrontare il ginseng con un "pancreas" sostanzialmente più semplice: l'aspirina. Per quanto riguarda l'aspirina, non vi è alcun dubbio sulla sua efficacia e sul meccanismo d'azione. L'aspirina ha solo due effetti principali (riduce l'infiammazione + la febbre e diluisce il sangue), ma è usata in un gran numero di malattie infiammatorie e di febbre e viene usata su una scala di massa.

L'aspirina appartiene a quei farmaci economici che la gente usa molto spesso e alcuni anche costantemente. Sotto un altro nome (come Stacyl ), è anche usato per trattare il diradamento del sangue nella lotta contro la trombosi , cioè le persone lo usano praticamente costantemente. Nella Repubblica Ceca vengono consumate più di 100 tonnellate di aspirina all'anno, mentre il consumo di ginseng è scarso. Il confronto quantitativo di ginseng e di altri farmaci comuni è simile.

| 29.12.2017